Acciughe

Filetti d'acciughe in olio d'oliva

Filetti d'acciughe in olio d'oliva

€ 7,00
Acciughe al Prezzemolo

Acciughe al Prezzemolo

€ 7,00
Acciughe alla Cacciatora

Acciughe alla Cacciatora

€ 7,00
Acciughe arrotolate ai capperi

Acciughe arrotolate ai capperi

€ 7,00
Acciughe arrotolate ai pistacchi

Acciughe arrotolate ai pistacchi

€ 7,50
Acciughe arrotolate al pomodoro secco

Acciughe arrotolate al pomodoro secco

€ 0,00 € 7,00
Acciughe arrotolate alle mandorle

Acciughe arrotolate alle mandorle

€ 7,00

L’acciuga è il pesce più umile dei nostri mari che, affidato al fare sapiente dei nostri maestri salatori, si trasforma in un vero e proprio tripudio di gusto e raffinatezza.

L’acciuga è un pesce molto diffuso nel mediterraneo e nell’atlantico occidentale e grazie al suo tenore di grassi si presta benissimo alla conservazione sotto sale ed in olio d’oliva.

È ormai risaputo che le proprietà organolettiche di questo pesce siano un vero e proprio toccasana per la nostra salute difatti 100 gr di acciughe contengono: 16.8 g di proteine, 1.51 g di carboidrati e un basso contenuto in grassi (2.6 g), un alto contenuto in vitamine e sali minerali: vitamina A (100 UI), complesso B (B1: 80 e B2: 210 mcg), Calcio (148 mg); Ferro (2.8 mg) e Fosforo (196 mg), mentre 100 grammi di parte edibile di acciughe sott'olio contengono 25.9 g di proteine, 0.2 g di carboidrati e 11.3 g di grassi, Calcio (44 mg); Ferro (1.3 mg) e Fosforo (351 mg), un vero e proprio concentrato di nutrienti sani.

La conservazione delle acciughe ha origine antichissime e nasce dall’esigenza di utilizzare le grandi eccedenze di pescato e per fronteggiare le problematiche di trasporto del pesce fresco.

Sin dai primi del 600 le acciughe sotto sale prodotte dai salatori italiani venivano servite come leccornia sulle tavole dei grandi ricevimenti europei , la loro grande maestri nei primi dell’ottocento arrivò fino a santona in cantabria, paese in cui i salatori siciliani insegnarono ai pescatore del posto il metodo di conservazione dell’acciuga; tutti ormai conosciamo il pregio delle acciughe del cantabrico che ha reso grande quel villaggio di pescatori grazie all’operato dei nostri salatori , difatti ,nel 2011 il comune di Santona ha voluto rendere omaggio ai salatori siciliani con una lapide in ringraziamento ai loro preziosi insegnamenti.

Potrete gustare le nostre acciughe accostate a diverse prelibatezze siciliane come i capperi o le mandorle o semplicemente i nostri filetti sott’olio stivati a mano che potranno essere gustati semplicemente su di una fetta di pane o per dare un tocco di gusto e salinità ad ogni piatto

© 2019 Michele Tammaro - Tutti i diritti riservati | P.Iva 03051860595 | CF TMMMHL85P13D423K |
Realizzazione: Realizzazione siti internet a Bormio